Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy Per saperne di piu'

Approvo

Cancellazione dal Sistri per le imprese che non sono più obbligate all’iscrizione

Non è nota la scadenza per la cancellazione dal sistri delle imprese che non sono più soggette all’adesione. Chi aderisce volontariamente lo deve fare pagando l’apposito contributo annuale

Sistri: le imprese obbligate all’iscrizione possono farlo entro il 31 gennaio 2015 senza incorrere nelle sanzioni previste

Ulteriore slittamento dei termini sanzionatori per coloro che ancora non hanno provveduto all’iscrizione al Sistri pur essendone obbligati. In particolare l’obbligo riguarda anche i produttori di rifiuti pericolosi con più di dieci dipendenti

EBAV - Servizi in scadenza per le aziende artigiane.

Scadenzario del mese di Gennaio 2015.

Sistri: continua fino al 31/12/2015 la gestione a “doppio binario” del registro dei rifiuti e del registro cronologico del Sistri

Per chi non aggiorna il registro cronologico del Sistri non sono previste sanzioni fino al 31/12/2015. Continuano ad applicarsi invece le sanzioni per chi non aggiorna il registro dei rifiuti tradizionale

Sistri: il contributo annuale di iscrizione al Sistri va pagato entro il 31/01/2015. Con il decreto mille proroghe l’applicazione delle sanzioni slitta al 01/02/2015

Il decreto mille proroghe approvato dal Consiglio dei Ministri il 24/12/2014 ha fatto slittare le sanzioni al 01/02/2015 anche per le imprese che, pure essendone tenute, non hanno ancora provveduto ad iscriversi al Sistri

Sistri: probabile slittamento di un anno delle sanzioni per chi non aggiorna il registro cronologico. Nessun slittamento delle sanzioni per il pagamento del contributo annuale 2014

Le imprese soggette all’obbligo di adesione al Sistri, devono effettuare il pagamento del contributo annuale entro il 31/12/2014 per evitare di incorrere nelle pesanti sanzioni previste. Nessun slittamento è previsto alla data del 22/12/2014

EBAV - Servizi alle Aziende e ai Lavoratori dipendenti.

Nuovo Sito EBAV e Rinnovo Servizi per Spese/Eventi 2014.

EBAV - Servizi in scadenza previsti per le aziende artigiane.

Scadenzario del mese di Novembre 2014.

La richiesta di riduzione del premio INAIL non si improvvisa, la si realizza effettuando specifiche e continue attività in azienda. Il servizio “Sicurgest” della Confartigianato di Vicenza

La sicurezza sul lavoro non può essere gestita in maniera occasionale e per adempimenti. La consapevolezza dei rischi presenti nell’impresa e gli interventi per la loro eliminazione impongono processi di miglioramento continuo

Riduzione del “premio INAIL” per attività o interventi migliorativi in materia di sicurezza sul lavoro. Le regole per accedere al beneficio

Entro il 28 febbraio di ogni anno va presentata la domanda all’INAIL. Chi effettua interventi o attività migliorative previste dall’INAIL con il mod. OT24, raggiungendo i 100 punti, ottiene il beneficio

INAIL: riduzione del tasso medio di tariffa per le imprese che effettuano interventi migliorativi per la salute e sicurezza sul lavoro

Pubblicato a metà agosto il nuovo modulo di domanda per la riduzione del premio INAIL 2014/2015

EBAV - Servizi in scadenza previsti per le aziende.

Scadenzario del mese di Settembre 2014.

EBAV - Rinnovo Servizi 2014 per le aziende.

Riattivazione incentivi all’occupazione 2014.

EBAV - Servizi A/01 e D/01 Calamità naturali.

Sostegno alle aziende e ai lavoratori dipendenti per i danni causati da calamità naturali.

<<  4 5 6 7 8 [910 11 12 13  >>