Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy Per saperne di piu'

Approvo

Canone Rai: l’agenzia delle Entrate ha precisato che dove non è possibile l’addebito in bolletta elettrica, si deve pagare con il modello F24

Con la risoluzione n. 53/E sono stati pubblicati i codici tributo da utilizzare, che saranno operativi dal 1° settembre 2016, e il pagamento del canone RAI di 100 euro va fatto entro il 31/10/2016

Dal 1° luglio 2016 Enel distribuzione cambia nome in e-distribuzione S.p.A.

Il cambio del nome è stato imposto con delibera dell’autorità per l’energia e Confartigianato si era costituita in giudizio per sostenere tale obbligo

Codice degli appalti: garanzie ridotte per chi è in possesso di certificazioni ambientali, della sicurezza e altre

Riduzioni anche per i soggetti che hanno attuato il modello organizzativo 231/2001 e le certificazioni sull’energia

Canone RAI: dal 2016 in bolletta elettrica

Nel 2016 il canone RAI sarà di 100 euro. Verrà applicato in dieci rate (da gennaio a ottobre). Nella prima bolletta di energia elettrica emessa successivamente al 1° luglio verranno cumulativamente addebitate tutte le rate scadute relative al canone RAI

L’autorità per l’energia ha concluso l’indagine conoscitiva sulla fatturazione delle forniture di energia elettrica e di gas ai clienti di piccole dimensioni

L’indagine conoscitiva è stata effettuata tramite la rilevazione di dati da 140 venditori e con alcune attività ispettive

Dal 01/01/2016 gli impianti elettrici aziendali dovranno essere adeguati alla nuova regolazione tariffaria per i prelievi di energia reattiva (Cosfì)

L’Autorità per l’energia con propria delibera del 2013 ha stabilito le nuove regole

Comune di Montorso Vicentino: contributi economici per spese di riscaldamento domestico sostenute nel periodo da ottobre 2014 a marzo 2015

Le domande dovranno arrivare all'ufficio protocollo del Comune di Montorso Vicentino entro le ore 12.30 del 15/09/2015. Possono accedere al contributo i nuclei familiari aventi un I.S.E.E. non superiore ad € 15.000,00

Approvati gli schemi per la certificazione e l’accreditamento delle ESCO, di esperti in gestione dell’energia e per i sistemi di gestione dell’energia

Dal 19/07/2016 chi possiede la certificazione o l’accreditamento può operare nel campo delle diagnosi energetiche per le grandi imprese e quelle a forte consumo di energia e delle certificazioni energetiche ISO 50001

Energia: obbligo di separazione del marchio tra distributore e venditori della stessa società

Applicato il debranding europeo a vantaggio dei consumatori

Diritti dei Consumatori: le tutele per chi stipula contratti per l’acquisto di beni e servizi (es. energia elettrica e gas)

Dura 14 giorni il diritto di ripensamento per l’avvenuta stipula del contratto

<<  1 [2