Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy Per saperne di piu'

Approvo

ARERA e mercato tutelato: nuovi aumenti per le famiglie e imprese in bassa tensione. Nel quarto trimestre 2021 l’elettricità aumenta del +29,8% e il gas del + 14,4%

Nel 1° trimestre 2021 l’elettricità era aumentata del +4,5% e il gas del +5,3%. Nel secondo trimestre 2021 l’aumento dell’elettricità è stato del +3,84% e il gas del +3,91%. Nel terzo trimestre elettricità +9,9% e gas +15,3%

Il ministro Cingolani: nel 4° trimestre 2021, nel mercato tutelato aumenti del 40% sull’energia elettrica e 30% sul gas

Previsto un intervento legislativo per il contenimento di parte dell’aumento, con il probabile abbattimento degli oneri di sistema e poi interventi strutturali sulla bolletta

Dietro gli aumenti dell’energia elettrica incide pesantemente l’impennata del gas per il funzionamento delle centrali termoelettriche

Difficile immaginare un calo dei prezzi per i prossimi mesi senza un intervento governativo o del legislatore

Nel terzo trimestre 2021 Nomisma Energia prevede una “stangata” sule tariffe applicate a chi è fornito di elettricità e gas nel mercato tutelato

Per l’elettricità viene previsto un aumento intorno al 12%, mentre per il gas l’aumento dovrebbe essere di oltre il 21%. ARERA pubblicherà le nuove tariffe per il terzo trimestre entro il 30/06/2021

Con il “Decreto sostegni” è stabilita la riduzione dei costi nella bolletta dell’energia elettrica per le aziende con fornitura in bassa tensione

La riduzione dei costi nella bolletta dell’energia elettrica è limitata per i mesi di competenza Aprile-Maggio-Giugno 2021

ARERA e mercato tutelato: per le famiglie nel 2° trimestre 2021 l’elettricità aumenta del + 3,84% e il gas del + 3,91%

Aumenta anche nel 2° trimestre del 2021 il costo dell’energia elettrica e del gas per le utenze del mercato tutelato. I nuovi aumenti si aggiungono a quelli del 1° trimestre 2021 che avevano già portato l’elettricità a un +4,5% e il gas a un +5,3%

Quando si applica l’IVA al 10% per la fornitura di energia elettrica e gas nei condomini (per le parti comuni)

L’Agenzia delle Entrate con risposta ad apposito Interpello chiarisce che l’IVA al 10% nei condomini per le parti comuni si applica nel solo caso di contesti esclusivamente residenziali

ARERA e mercato tutelato: per le famiglie nel 1° trimestre 2021 l’elettricità aumenta del + 4,5% e il gas del + 5,3%

Aumenta anche nel 1° trimestre del 2021 il costo dell’energia elettrica e del gas per le utenze del mercato tutelato. I nuovi aumenti si aggiungono a quelli del 4° trimestre 2020 che avevano già portato l’elettricità a un +15,6% e il gas a un +11,4%

Le imprese con una potenza contrattualmente impegnata superiore 15 kW fornite di elettricità passano dal 1° gennaio 2021 dal mercato di maggior tutela a quello del servizio a tutele graduali

Cessa per le piccole imprese il mercato tutelato, ad esempio quelle che hanno le forniture con “Servizio Elettrico Nazionale”, ed entrano automaticamente nel mercato libero, per 6 mesi, con il servizio a tutele graduali

Elettricità: dal 1° gennaio 2021 termina il servizio di maggior tutela per le piccole imprese

Viene garantita la continuità della fornitura ma con il “servizio a tutele graduali”. Per le microimprese e le forniture domestiche il servizio di maggior tutela rimane fino al 31/12/2021

DL Ristori: Confartigianato spinge anche per la riduzione dei costi dell’energia elettrica

Chiesta la riduzione delle voci in bolletta identificate come “trasporto e gestione del contatore” e “oneri generali di sistema”

Autorità per l’energia e mercato tutelato: per le famiglie nel 3° trimestre 2020 elettricità + 3,3% e gas – 6,7%

Risparmi complessivi previsti su base annuale di 212 euro per la famiglia tipo

Riduzione dei costi nella bolletta dell’energia elettrica per i mesi di maggio, giugno e luglio 2020

Alcuni esempi di possibile risparmio sulla base della potenza

Addizionale provinciale accise energia elettrica 2010 e 2011 - possibilità di richiedere il rimborso al fornitore. L’ha chiarito la Cassazione

L’addizionale del 2010 e 2011, stabilita in Italia era incompatibile con la normativa comunitaria e quindi dal 01/01/2012 è stata abrogata. Per ottenere il rimborso quasi sicura l’azione legale

Coronavirus: al via la riduzione di 600 milioni di euro per le bollette delle piccole imprese

ARERA rende operativa la misura prevista dal Decreto Rilancio. Risparmi tra il 20% e il 70% per le utenze non domestiche. Riguarda le bollette dell'energia elettrica di maggio, giugno e luglio 2020

[12 3 4 5  >>