Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy Per saperne di piu'

Approvo

ARERA - deliberato il metodo tariffario rifiuti per gli anni 2022-2025. Rinnovati i parametri per il calcolo della Tari .

L’Autorità di Regolazione per Energia, Reti ed Ambiente ha approvato il Metodo Tariffario Rifiuti per il secondo periodo regolatorio 2022-2025 (c.d. MTR-2).

TARI e produzione di rifiuti urbani: confermata la scadenza del 31 maggio

È stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n.120 del 21 maggio 2021 la Legge 21 maggio 2021, n. 69, di conversione del Decreto Legge 22 marzo 2021, n.41

TARI e produzione di rifiuti urbani, scadenza del 31 maggio

Le aziende devono dichiarare al proprio comune / ente gestore se intendono utilizzare il servizio pubblico o uno smaltitore privato

Rifiuti speciali: urbani dal 1° gennaio 2021

Dal 1° gennaio 2021 una nuova categoria di rifiuti urbani: quelli “indifferenziati e da raccolta differenziata provenienti da altre fonti” rispetto a quella domestica.

TARI – Ulteriori approfondimenti sulle innovazioni introdotte dalla nuova normativa di settore.

Come è noto, anche la disciplina sulla tariffa rifiuti è stata recentemente rivisitata dal Decreto Legislativo 116 del 3 settembre u.s.

TARI – Il Decreto 116/2020 apporta importanti novità

La tariffa sui rifiuti è stata letteralmente stravolta dal decreto legislativo che ha recepito e attuato varie norme europee inerenti l'economia circolare.

TARI – ARERA CONCEDE PIÙ FLESSIBILITÀ PER COMUNI E OPERATORI.

NEL CALCOLO DEL TRIBUTO SI POTRANNO CONSIDERARE GLI EFFETTI DELL’EMERGENZA COVID

Tari - slitta per i Comuni il termine per l’approvazione delle tariffe

E’ fissato per il 30 giugno prossimo il nuovo termine per l'approvazione delle tariffe Tari.

TARI 2020: le linee guida del MEF sui fabbisogni standard

Nel documento le indicazioni puntuali per il calcolo da parte di ogni Comune.

TARI 2 – Il Decreto Fiscale 2020 apporta modifiche importanti per Comuni e Gestori.

Si delineano sempre di più i contorni della “nuova Tari”.

TARI - nuovi criteri per i costi dei servizi integrati

Con delibera 443/2019 , l’Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente (Arera) approva in via definitiva i nuovi criteri relativi al riconoscimento dei costi efficienti del servizio integrato dei rifiuti.

Nasce la TARI 2 - Nuovo metodo tariffario nazionale e più trasparenza. A ottobre saranno definiti i criteri da applicare a partire dal 2020. Più tempo ai piccoli Comuni.

La scorsa settimana in un incontro a Roma Arera ha spiegato come funzionerà il nuovo sistema. La riunione ha coinvolto 650 rappresentanti degli enti locali, dei consorzi e delle associazioni di categoria.

Parte la riforma della TARI, la tariffa rifiuti che muove 10 miliardi di euro all’anno con cui imprese e cittadini pagano l’igiene urbana.

Il calendario punta a chiudere i lavori in autunno per applicare le nuove regole dal 1° gennaio 2020

Pubblicata in G.U. la norma contro gli sprechi di prodotti alimentari e farmaceutici

Sono previste riduzioni sulla TARI per i soggetti che doneranno prodotti alimentari ad istituzioni con finalità assistenziali.